Requiem per incastri. Parole sconnesse, scoscese, scomposte.

Di giorni ambrati e di cubi di rubik che non si finiscono mai.

Da perdonare.

Ascoltavo St Vincent quando ho realizzato aver abbandonato parole che meritavano di rimanere con me.

Annunci

2 risposte a “Da perdonare.

  1. Stefania 26 febbraio 2012 alle 17:21

    hai detto qualcosa che avresti dovuto non dire? Un poì ermetico il tuo post… vorrei capirlo un po’ di più. Ti aspetto e sono contenta che tu abbia preso spunto dal mio post per il libro sideways. Ciao

  2. ninA 26 febbraio 2012 alle 17:21

    Ciao Stefania,
    esattamente..diciamo che avrei dovuto tenere per me cose che tanto vengono accolte come non dovrebbero. Il post è sintetico intimista! =) ..ma stavolta c’era davvero poco da aggiungere. Solo un po di amarezza ..forse..ma vabbè, cose. Devo ancora imparare l’arte dell’essere scaltri.
    Riguardo al film, ma lo sai che a rivederlo, ieri tra l’altro, l’ho trovato meno criticabile di quanto non feci quando uscì…sarà che sono più grande e più morbida su certi giudizi..sarà che allora, con il cinema, per tutta una serie di motivi ero decisamente più intransigente.
    Il libro curiosissima di leggerlo! vado oggi da feltrinelli, chissà..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: